g

Gravida proin loreto of Lorem Ipsum. Proin qual de suis erestopius summ.

Recent Posts

Follow Us:
Torna in Cima
Image Alt

Elettroporazione: che cosa è e come funziona!

 

 

 

L’Elettroporazione è un’innovativa tecnologia particolarmente utilizzata in Medicina Estetica; è riconosciuta come una delle più famose ed efficaci tecniche per la veicolazione e l’inserimento non invasivo all’interno del corpo di sostanze e principi attivi, e rappresenta una soluzione per il trattamento di scomodi inestetismi sia del viso che del corpo.

L’ELETTROPORAZIONE: COME FUNZIONA

L’Elettroporazione può essere definita come un sistema per la veicolazione transdermica non invasiva di principi attivi allopatici, o omeopatici o omotossicologici o PRP.
Con l’applicazione su una superficie biologica di un particolare impulso elettrico si induce un aumento transitorio della permeabilità dei tessuti; si favorisce così l’assorbimento transcutaneo di principi attivi a rilascio controllato e a profondità predefinita.

Tutto ciò permetterà di ottenere una più alta concentrazione solo sui distretti target, con minore assorbimento sistemico e conseguente diminuzione di “tossicità”. Di fatto è una siringa “virtuale” che è in grado di inoculare il principio attivo specificatamente dove è necessario.

ELETTROPORAZIONE: PER CHE COSA È INDICATA

L’Elettroporazione risulta particolarmente efficace per ridurre ed eliminare inestetismi e patologie sia del viso che del corpo.

Per quanto riguarda il viso:

  • Rughe e linee sottili
  • Borse e occhiaie
  • Acne
  • Lassità cutanee
  • Ringiovanimento del viso e del collo
  • Cicatrici

Nel corpo invece, risulta efficace per:

  • Cellulite
  • Smagliature
  • Adiposità localizzate
  • Pelle a buccia d’arancia

EFFETTI COLLATERALI

Il trattamento con l’Elettroporatore è molto semplice e sicuro. È possibile che si palesi un leggerissimo arrossamento, che però è solo momentaneo e andrà attenuandosi progressivamente entro brevissimo tempo. Il paziente può tornare immediatamente alle proprie attività.

CONTROINDICAZIONI

Non devono sottoporsi al trattamento soggetti:

  • portatori di pacemaker o altro strumento medicale
  • con lesioni tumorali nella sede del trattamento
  • con patologie cutanee che con il trattamento possono degradare (ragadi o altre lesioni simili)
    affetti da allergie all’aloe e agli altri componenti della crema conduttiva
  • in gravidanza o in fase di lattazione.